CASIO supporta l'invasione digitale a Norderstedt

Norderstedt vuole modernizzare le lezioni scolastiche con videoproiettori, tablet e smartphone. Per raggiungere questo obiettivo, la città a nord di Amburgo ha messo a disposizione quasi due milioni di euro nel bilancio 2018/19. CASIO appoggia l'iniziativa e consegna a tre scuole di Norderstedt nove proiettori senza mercurio.

L'amministrazione e le scuole hanno avviato l'invasione digitale a Norderstedt. Grazie ai fondi, proiettori, tablet e smartphone vengono consegnati innanzitutto a nove delle dodici scuole primarie e alle tre scuole secondarie: il liceo e l'istituto comprensivo Harksheide nonché l'istituto comprensivo Willy Brandt. I materiali didattici saranno a disposizione di 7800 studenti e studentesse tramite un cloud. Collaborano all'iniziativa il Centro per le tecnologie dell'informazione e i media (ZMI) e l'Istituto per il miglioramento qualitativo delle scuole dello Schleswig-Holstein (IQSH), responsabile per la formazione e l'aggiornamento dei docenti nel nord del Paese.

Con 80.000 abitanti, Norderstedt è la quinta città più grande dello Schleswig-Holstein e grazie questo approccio interscolastico si annovera tra i pionieri digitali dello stato federale più settentrionale della Repubblica. Due esperti di media dell'IQSH aiutano gli insegnati a integrare le lezioni con smartphone, proiettori e tablet. In questo frangente, gli allievi non devono solamente memorizzare e mettere in pratica le conoscenze, ma anche acquisire abilità che la conferenza dei ministri della pubblica istruzione degli Stati federali ritiene fondamentali per l'alfabetizzazione mediatica e per un rapporto responsabile con la rete, i telefonini e i tablet. Tra queste vi sono la ricerca, la produzione e la presentazione, così come la protezione dall'uso improprio dei dati.


da sinistra Tomoo Kato, Amministratore di Casio Europe GmbH, quarto da sinistra Herr Kuhn, Preside della Willy Brandt Schule + colleghi e studenti. 

Proiettori sostenibili con durata di funzionamento di 20.000 ore

Complessivamente CASIO ha messo a disposizione per il progetto nove proiettori. Il 20 giugno Tomoo Kato, amministratore della centrale europea di CASIO con sede a Norderstedt, ha consegnato tre proiettori alla scuola Willy Brandt, all'istituto comprensivo e al liceo Harksheide. In precedenza, i proiettori erano stati testati con precisione dallo ZMI.
Assieme ai due proiettori della serie Advanced di CASIO, ogni scuola riceve anche un proiettore mobile della famiglia "Green Slim". Comune a tutti è la sorgente luminosa ibrida laser e LED ecocompatibile e longeva che raggiunge fino a 20.000 ore di durata di funzionamento e si avvia entro pochi secondi dalla pressione del pulsante, rendendola pratica per la didattica. La tecnologia che sta alla base: Casio utilizza LED per la luce rossa e un'unità laser per il colore blu. Il verde viene prodotto attraverso uno strato di fosforo illuminato dal laser. L'unità di fosforo modifica le lunghezze d'onda e le fasi del laser blu. La sorgente luminosa consuma poca energia e non contiene mercurio altamente tossico, a differenza delle lampade per proiettori tradizionali. "La digitalizzazione e la sostenibilità non devono escludersi a vicenda", spiega Julia Christesen, coordinatrice scolastica per CASIO. "Abbiamo sviluppato i nostri proiettori in modo mirato affinché si adattino alla quotidianità delle scuole e nel contempo rispettino la richiesta di sostenibilità delle stesse."

Obiettivi dell'iniziativa Scuola Digitale 2020

  • >Le allieve e gli allievi di Norderstedt sono pronti al futuro digitale e possiedono approfondite competenze in ambito multimediale.
  • >La coordinazione dei progetti multimediali, per tutte le scuole e i dirigenti scolastici, getta la base per proseguire con la digitalizzazione delle scuole di Norderstedt.
  • >I presupposti e il consolidamento dello studio digitale si ottengono per mezzo di un'infrastruttura ottimale.

Vantaggi dei proiettori CASIO per l'impiego scolastico

  • La sorgente luminosa ibrida laser e LED ha una durata di utilizzo fino a 20.000 ore.
  • Grazie a ciò non sono necessari complessi e costosi cambi di lampade.
  • I proiettori sono adatti per proiezioni di lunga durata (24 x 7 ore).
  • Offrono una riproduzione brillante dei colori anche alla luce del giorno.
  • ON/OFF diretto: il proiettore può essere spento e riacceso direttamente, la lezione può iniziare subito e in pochi secondi l'immagine brilla a luminosità piena.
  • Le scuole risparmiano nei costi di gestione grazie alla ridotta manutenzione e al basso consumo di corrente.

da sinistra, Herr Rainer Bülck, Preside dall'istituto comprensivo Harksheide, Herr Priebe, Vicepreside, e Tomoo Kato, Amministratore di Casio Europe GmbH.